Posizione letto feng shui: 5 consigli per riposare bene.

Qual è la corretta posizione del letto secondo il feng shui per riposare bene e svegliarsi pieni di energia?

Spesso, quando dico alle persone che mi occupo di feng shui, mi viene risposto: Uau, che interessante! Quella disciplina che ti dice di posizionare il letto a nord, vero?

Ecco, questo è uno dei più grandi falsi miti sulla posizione del letto nel feng shui e oggi ti racconto perché. Insieme a cinque consigli molto pratici da applicare per avere un sonno davvero ristoratore.

Se ancora non l’hai fatto, prima di iniziare scarica qui le risorse in regalo per te, che ti aiuteranno a trasformare tutta la tua casa passo passo per renderla bellissima e accogliente, con un’attenzione particolare al tuo benessere e a quello di chi vive insieme a te.

Posizione letto feng shui: sfatiamo il mito della testa a nord.

Questa regola di dormire con la testa rivolta verso nord non è sbagliata di per sé, ma non è l’aspetto principale su cui concentrarsi, e tra poco ti racconto perché.

Deriva infatti da una relazione tra il campo magnetico terrestre e quello del nostro corpo umano, per cui dormendo con la testa a nord riusciremmo a “scaricare” meglio le energie e avere un sonno più rilassante.

Sono anche stati fatti degli studi a riguardo, ed effettivamente pare ci sia un fondo di verità, anche se la qualità del sonno con la testa rivolta verso nord non è così significativamente migliore rispetto ad altre direzioni.

E perché questo?

Per rispondere a questa domanda ti faccio un esempio pratico.

Immagina di dormire all’interno di un garage, al freddo, senza riscaldamento, pieno di umidità, con la testa rivolta verso la porta di ingresso che non si può chiudere e dà accesso alla strada, da cui potrebbe entrare chiunque in qualsiasi momento della notte.

Sono certa sarai d’accordo con me sul fatto che, se anche se rivolgessi la testa a nord, in questa situazione non dormiresti per niente sonni tranquilli.

Ti ho fatto un esempio palesemente estremo per farti riflettere su questo. Per scegliere la migliore posizione del letto nel feng shui, prima di rivolgere la testa a nord, è necessario considerare altri aspetti molto, molto più importanti.

Prima di tutto il senso di sicurezza.

L’aspetto principale su cui concentrarsi è il senso di sicurezza e protezione. È preferibile infatti creare una situazione che permetta al nostro corpo di sentirsi rilassato, protetto, al sicuro e non attivare stati di allerta che potrebbero compromettere il sonno.

Ecco quindi cinque regole pratiche da valutare per posizionare il tuo letto nel migliore dei modi.

Posizione letto feng shui: zona notte e zona giorno.

La prima regola riguarda la posizione della camera da letto rispetto alle altre stanze di casa. Una zona notte in una situazione più intima, raccolta, appartata favorisce uno stato di relax.

Questo deriva dal fatto che noi esseri umani siamo prima di tutto mammiferi e il nostro cervello primordiale è sempre intento, anche durante la notte, a “sorvegliare” la nostra incolumità fisica.

Nel corso del tempo, infatti, abbiamo sempre costruito le nostre case con una zona più attiva e aperta sul davanti, che ci permetteva di vedere cosa succedeva fuori e di avere un buon controllo del territorio. La zona più chiusa e raccolta sul retro, invece, dedicata al sonno, ci consentiva di restare al riparo da pericoli e intemperie.

Fino all’avvento dell’elettricità e del riscaldamento, abbiamo sempre seguito questo schema fronte-retro nella costruzione delle nostre case, cercando di sfruttare al massimo anche l’irraggiamento solare.

Per saperne di più e capire perché seguire questo schema nella distribuzione degli spazi di casa è così importante ti rimando alla mia guida pratica sui feng shui che trovi qui.

Se quindi hai una buona distribuzione interna degli ambienti di casa, con una zona giorno in una situazione più attiva, aperta, dinamica, e una zona notte in una situazione più protetta e silenziosa, magari schermata all’esterno da edifici più alti o alberi, percepirai un maggiore stato di relax durante la notte.

Posizione letto feng shui: camera e ingresso di casa.

Il secondo aspetto da considerare riguarda invece la posizione della camera da letto rispetto all’ingresso di casa.

L’ingresso è una delle parti più attive di casa e non è sempre detto che, nonostante tu abbia una buona divisione da zona giorno e zona notte, la camera da letto si trovi sufficientemente lontano dall’ingresso per farti percepire quell’ intimità, protezione e raccoglimento necessari.

In questo caso ti consiglio quindi di creare un disimpegno o comunque un filtro per separare l’ingresso dalla camera, in modo da favorire la privacy e il sonno.

Posizione letto feng shui all’interno della stanza.

Dopo aver verificato che la zona notte è in una situazione più intima e appartata rispetto alla zona giorno, e allo stesso tempo ben schermata dall’ingresso, bisogna capire come posizionare il letto all’interno della camera.

La posizione ideale del letto è nella parete più distante dalla porta di accesso alla stanza e dalla finestra.

Questo sempre per lo stesso motivo: come all’interno della casa, anche all’interno della stanza possiamo creare una situazione che ci permetta di sentirci protetti, al sicuro, rilassati e di avere allo stesso tempo un buon controllo degli accessi.

Il comfort ambientale.

Un altro importantissimo aspetto da valutare è l’atmosfera generale percepita nella camera.

Forme, colori, materiali, arredi, temperatura, luce influiscono moltissimo sulle nostre sensazioni e, di conseguenza, possono favorire o meno lo stato di rilassamento necessario per riposare al meglio.

Ad esempio, evita colori troppo attivanti come rossi o arancioni accesi o materiali lucidi e specchianti. Anche grossi lampadari, mensole piene di oggetti sulla testa possono trasmetterti una sensazione di incombenza che può compromettere il riposo.

Per scoprire quali colori usare in camera da letto, ti rimando a questo video dove te ne parlo in modo dettagliato.

L’inquinamento elettromagnetico.

Quinto e ultimo consiglio sulla posizione del letto secondo il feng shui è di evitare le fonti di inquinamento elettromagnetico.

Tieni cellulare e modem lontani dalla camera e possibilmente spenti, in modo da evitare il disturbo generato da tutte quelle apparecchiature elettroniche che potrebbero compromettere il tuo riposo.

Infine, sperimenta! Ricorda che ogni regola esiste per essere adattata alla persona e al contesto particolari.

Ogni casa è diversa e ogni persona è diversa, ciò che va bene per te potrebbe non andare bene per un’altra persona.

Ti invito quindi a fare degli esperimenti: sposta il tuo letto in diversi punti della stanza, dormi in quella posizione per qualche giorno e nota cosa cambia. Poi, ricordati di farmelo sapere!

Prima di salutarti, ricordati di scaricare qui le risorse in regalo per migliorare tutta la tua casa e, se ti serve il mio aiuto per trasfomare i tuoi spazi con un’attenzione particolare al tuo benessere e quello di chi vive insieme a te, contattami qui.

Alla prossima!